Il migratore per eccellenza … l’uomo!

L’uomo è un migratore per eccellenza … lo è dai tempi in cui era solo un ‘’cacciatore-raccoglitore’’ nomade, da quando cioè si spostava per seguire gli animali che cacciava.
L’essere umano è diventato ‘’stanziale’’ solo da quando ha scoperto l’agricoltura. Ovvio che per seminare e raccogliere era necessario rimanere sul ‘’posto’’.
Quando però il ‘’posto’’ iniziava ad avere dei problemi, ad esempio ‘’mancanza di acqua’’ o nemici che volevano prendergli quanto produceva le cose cambiarono e quindi ‘’l’uomo, o faceva la ‘’guerra’’ con chi voleva rubargli quanto possedeva, oppure emigrava altrove.
Oggi le cose sono cambiate a causa della complessità della società odierna, ma i motivi che spingono questi disperati ad affrontare viaggi allucinanti … a pagare cifre incredibili ai ‘’mercanti di uomini’’ … a subire di tutto di più per rincorrere un ‘’sogno’’ sono sempre gli stessi. Sono motivi economico-sociali, religiosi, ambientali.
Noi ci sentiamo ‘’minacciati’’ da disperati che non hanno nulla e che partono dai loro paesi in cerca di fortuna, noi non vogliamo che i nostri bei ‘’giardinetti’’ curati siano rovinati da gentaglia che ha altri usi e costumi. La nostra reazione è: ‘’Che restino a casa loro’’!

1024px-Welcome_to_the_land_of_freedom

Noi abbiamo popolato mezzo mondo con le nostre migrazioni …

Ma noialtri … se fossimo nelle loro condizioni? Cosa faremmo?

Alla prossima

Elena

Il migratore per eccellenza … l’uomo!ultima modifica: 2017-06-17T07:58:58+00:00da elenasaita
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento