COME FINIRA’ L’ESSERE UMANO?

 Per la serie: ”Allegria … allegria” …  Le informazioni che seguono le ho trovate sul Sole 24 ore.

All’epoca della Guerra Fredda (1948-89) non c’erano dubbi: il mondo sarebbe finito con l’Olocausto nucleare. Ma nel 2015 sono comparse anche altre sinistre minacce, dalla ribellione delle macchine alla catastrofe climatica. Ecco i risultati della ricerca del Future of Humanity Institute dell’Università di Oxford e della Global Challenges Foundation …

Ribellione dell’intelligenza artificiale

1413474840_Matrix-Wallpapers

Quella dell’intelligenza artificiale è la minaccia all’umanità più discussa attualmente. Ma nessuno sa se gli scenari fantascientifici tratteggiati in “Terminator” o “Matrix” hanno la possibilità concreta di diventare realtà. Non è facile oggi capire se le macchine conquisteranno il mondo spazzando via l’umanità: perciò gli studiosi britannici assegnano a questo scenario un ampio range di possibilità. Probabilità che si verifichi: da 0 al 10%.

Global warming

effects-of-global-warming-on-the-environment

Il collasso della civiltà potrebbe arrivare anche da un catastrofico global warming, con l’aumento di più di 6 gradi centigradi dovuto al rilascio di metano dal permafrost dell’Artico. La morte di milioni di persone per le carestie e le violente guerre che ne deriverebbero potrebbe portare all’estinzione dell’umanità. Probabilità che si verifichi: 0,01%.

Virus letale sintetico 

170641197

I ricercatori inglesi la considerano più probabile di una catastrofe nucleare. E’ la possibilità che venga diffuso, accidentalmente o come atto di guerra, un agente patogeno creato dall’ingegneria genetica. Un virus “sintetico” e potentissimo, insomma, che prenda di mira l’uomo o una parte cruciale dell’ecosistema in cui vive. L’impatto, spiega la ricerca, rischia di essere molto peggiore di un’eventuale pandemia di origine naturale. Probabilità che si verifichi: 0,01%.

Nanotecnologie attaccano l’uomo

nanotech2009

Non è fantascienza secondo lo studio britannico: le stesse nanomacchine (o macchine molecolari) che oggi creano nuovi materiali con proprietà straordinarie potrebbero “inventare” armi spaventose, trovando anche il modo di autoassemblarsi replicandosi all’infinito. Probabilità che si verifichi: 0,01%.

Guerra nucleare

385326_Don-DeBar

La minaccia di un’ecatombe atomica si è ridotta dopo la fine della Guerra Fredda, ma con la proliferazione nucleare c’è ancora il rischio di un conflitto che provochi un “inverno nucleare”: le particelle di materia carbonizzata, le polveri radioattive e qualsiasi altra sostanza in grado di alzarsi nell’aria andrebbero infatti a costituire uno scudo impermeabile ai raggi solari che farebbe precipitare le temperature nell’atmosfera, sconvolgendo l’equilibrio climatico e portando all’estinzione dell’umanità. Tutto questo indipendentemente dalle stragi causate dalle esplosioni delle bombe. Probabilità che si verifichi: 0,005%.

Impatto mega asteroide

TS_99403186

Secondo le statistiche la possibilità che un asteroide di almeno 5 chilometri di diametro, in grado di distruggere la civiltà, matura in media ogni 20 milioni di anni. In media. E’ però vero che la tecnologia aiuta a prevedere una catastrofe di questo tipo, dando la possibilità all’uomo di riuscire a deviare la traiettoria del mega asteroide con missili lanciati dallo spazio. Probabilità che si verifichi: 0,00013%.

Pandemia globale

pandemic_opt

Non è impossibile la fine dell’umanità per un virus letale che combini l’incurabilità di Ebola, un alto tasso di mortalità e di infettività e un lungo periodo di incubazione (come nel caso dell’Aids). Se il virus si diffonde prima che l’umanità si accorga del pericolo, il sistema sanitario internazionale dovrà darsi da fare in fretta. Altrimenti si rischia l’estinzione della razza umana. Probabilità che si verifichi: 0,0001%.

Eruzione del super vulcano

volcano-eruption

Anche qui non sarebbe il vulcano in sé a distruggere la civiltà, ma il cosiddetto “inverno vulcanico”, ossia la massa di polveri e detriti che oscurerebbe per lungo tempo il sole sconvolgendo l’ecosistema. Un po’ come nel caso dell’ ”inverno nucleare” o degli effetti dell’impatto di un mega asteroide. E con la tecnologia di oggi, avvertono gli studiosi inglesi, c’è poco da fare per scongiurare gli effetti devastanti di un supervulcano. Probabilità che si verifichi: 0,00003%.

Che dire? Di sicuro materiale a profusione per scrittori e registi di fantascienza.

Alla fin dei conti le probabilità non sono poi tantissime … quindi non agitiamoci prima del tempo. Inoltre si sa che  l’uomo è pieno di ”inventiva”, son quasi sicura che in qualche modo ce la caveremo. La specie non si estinguerà tanto facilmente, siamo peggio degli scarafaggi!

Alla prossima

 

Elena

COME FINIRA’ L’ESSERE UMANO?ultima modifica: 2015-02-16T09:00:06+01:00da elenasaita
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento