Dalla radio tenuta religiosamente alle tv …

… buttate nell’immondizia! Giusto una generazione è bastata.

Quando mia madre era bambina, a casa sua c’era la radio. Un grosso catafalco in legno posizionato su una mensola in alto. In modo tale da essere irraggiungibile sia per lei che per le sue sorelle.
La radio veniva accesa la sera da mio nonno dopo cena e la si ascoltava in religioso silenzio.
Mia madre, la più giovane di tre sorelle, quando tutti andavano a dormire, saliva sul divano, raggiungeva la radio e la accendeva tenendo il volume al minimo per ascoltare la musica!

la radio doveva esser qualche cosa di simile. Mia madre dice che era coperta con una protezione di stoffa a fiori cucita amorevolmente da mia nonna. Una specie ci ”vestitino”.

Oggi mentre portavo a passeggio il cane mi sono imbattuta in questa ‘’spazzatura’’.

Qui a St. Aygulf, la prima settimana del mese, le cose ingombranti di cui vogliamo difarci vengono messe fuori casa e verranno recuperate dal furgone della spazzatura. Ecco perchè sono fuori per strada. Giovedì verranno ritirate.

Com’è cambiato il mondo in poco tempo eh?

Alla prossima

Elena

Dalla radio tenuta religiosamente alle tv …ultima modifica: 2020-05-05T18:30:25+02:00da elenasaita
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento