Archivi tag: Francesca Pascale

Facciamo un pò di gossip su Mariarosaria Rossi …

La senatrice è stata espulsa da Forza Italia in seguito al voto di fiducia da lei dato al Governo Conte.

In passato era molto vicina a Silvio Berlusconi, era la sua prima assistente, poi tè diventata tesoriera del partito da cui è stata ridimensionata dopo la fine della relazione tra il Cavaliere e la sua ex fidanzata, Francesca Pascale, grande amica della Rossi

Mariarosa Rossi, detta la Badante di Berlusconi

Mariarosa Rossi, detta la Badante di Berlusconi

Mariarosaria Rossi è nata a Piedimonte Matese, piccolo comune di poco più di 10 mila abitanti nel Casertano, l’8 marzo 1972. La madre è una dipendente dell’Agenzia delle Entrate, il padre è il titolare di un deposito dei monopoli di Stato.

La Rossi si è diplomata in un istituto tecnico commerciale, negli anni Novanta ha lavorato per diverse discoteche di Roma come PR.

La sua prima esperienza politica risale al 2006, quando è entrata nel Consiglio circoscrizionale del X Municipio di Roma. Nel 2007 ha ricevuto i complimenti da Silvio Berlusconi per l’organizzazione di alcune consultazioni nella Capitale.

Mariarosaria Rossi è una grande ‘’amica’’ di Francesca Pascale, la ex ‘’fidanzata’’ di Silvio Berlusconi. Entrambe hanno fatto la comparsa nel video ‘Menomale che Silvio c’è‘, in vista delle elezioni politiche del 2008, per le quali è stata candidata con il Popolo della libertà nella XV circoscrizione Lazio 1, per diretta volontà di Berlusconi (venendo eletta alla Camera).

La Rossi è diventata senatrice del PdL due legislature dopo, nel 2013, aderendo poi a Forza Italia.
Mariarosaria Rossi, circa cinque anni fa, è stata soprannominata dai media la ‘badante‘, in quanto assistente personale di Silvio Berlusconi, in ogni sua uscita privata e pubblica, formando il cosiddetto ‘cerchio magico’ insieme a Giovanni Toti, Alessia Ardesi, Deborah Bergamini e Francesca Pascale. La fidanzata che è servita tantissimo a Berlusconi, per giustificare/idimensionare i festini di Arcore ed i suoi rapporti con Ruby.
La Rossi era riuscita anche ad ottenere una stanza, tutta per se, a Palazzo Grazioli, allora residenza del Cavaliere.
Oltre a quello di ‘badante’, quindi, le venne affibbiato anche il soprannome di ‘zarina‘, che nel lessico politico descrive i personaggi che sono nei palazzi che contano.

Ma l’amicizia con Francesca Pascale le sarebbe costata cara: dopo la fine della relazione tra Berlusconi e l’ex fidanzata, infatti, la Rossi sarebbe stata ridimensionata all’interno di Forza Italia. Fino all’espulsione in seguito alla fiducia concessa al governo Conte bis.

La Rossi era stata rieletta (meglio sarebbe dire ‘’rinominata’’, perché questa è la nostra legge elettorale) senatrice nel marzo 2018, due anni prima della fine della relazione tra Berlusconi e la Pascale.

Capito che bella gente che circola in Parlamento? Che dire? Cerchiamo di non dire, nemmeno per scherzo, che Berlusconi potrebbe diventare Presidente della Repubblica.
Please …

Alla prossima

Elena

Berlusconi è un ‘’santo’’? Com’è che dà prestiti a fondo perduto?

E’ un filantropo oppure deve nascondere qualche cosa? Ma … che sia ricattabile?

Secondo un articolo del Corriere della Sera sono almeno 75 i casi di ‘’pagamenti’’ a fondo perduto censiti e Francesca Pascale sembrerebbe l’ultimo caso.

A Francesca Pascale, alla fine del loro ‘’amore’’ Berlusconi ha elargito qualche cosa come 20 milioni ‘’una tantum’’, più un milione l’anno di ‘’mantenimento’’ e la possibilità di continuare a vivere nella nuovissima Villa Maria di Casatenovo. Non male vero?

Eccolo qui con la ”sua fidanzata” . La Francesca Pascale è spuntata fuori durante il casino delle ”cene” … come avrebbe potuto fare sesso con delle prostitute mentre era presente la sua fidanzata?

Dal 2010 a oggi, tra sentenze del tribunale poi cancellate e ‘’prestiti infruttiferi’’, sono parecchie le persone a cui Berlusconi ha elargito assegni con un importo superiore ai sei zeri. Dal divorzio miliardario con Veronica Lario … alla meno conosciuta, signora Miranda Anna Ratti, moglie del fondatore di Forza Italia Marcello Dell’Utri, condannato in via definitiva a sette anni per concorso esterno in associazione mafiosa.
Alla famiglia dell’ex senatore, mentre quest’ultimo si trova rinchiuso nel carcere di Parma, tra il novembre del 2016 e il febbraio del 2017 Berlusconi ha fatto avere una cifra superiore ai tre milioni di euro. La dicitura è ‘’prestiti infruttiferi’’, soldi cioè che presti ma che sai che non rivedrai mai tornare indietro. Questi quattrini sono quelli che si sono ”trovati” ma va a sapere quanti altri ce ne sono stati.

Berlusconi e Dell’Utri fondatore di Forza Italia. Condannato con sentenza definitiva per concorso esterno in associazione mafiosa.

Altri prestiti infruttiferi Berlusconi li ha dati a l’ex ”agente delle star ”Lele Mora ed all’ex direttore del Tg4 Emilio Fede, ”premiati ”con la bellezza di 2,8 milioni di euro. Per cosa? Ma per le ”donnine” che partcipavano alle cene eleganti naturalmente.
Non dimentichiamo poi che, secondo la dichiarazione di Verzini, l’avvocato che difese Ruby e che poi si suicidò in Svizzera, Berlusconi avrebbe effettuato un pagamento di 5 milioni di euro eseguito tramite la Commercial Bank di Antigua su un conto presso una banca in Messico. Di questi, due milioni sarebbero stati dati a Luigi Risso, allora compagno della El Mahroug (altra fanciulla minorenne che partecipava alle sue ”cene eleganti”) mentre i restanti tre sarebbero andati direttamente a Ruby attraverso il Messico e Dubai. A detta di Verzini, il regista dell’intera operazione sarebbe stato Niccolò Ghedini, allora avvocato di Silvio Berlusconi nonché, ‘’guarda i casi della vita’’ anche senatore della Repubblica Italiana nelle file di Forza Italia!
Non dimentichiamoci poi del ragionier Giuseppe Spinelli, il contabile di Silvio Berlusconi che aveva a ‘’busta paga’’ le “Olgettine”. Costoro venivano retribuite per le serate ad Arcore. Un caseggiato intero di prostitute usate per le ‘’serate eleganti’’ e che bisognava pagare affinché stessero zitte.

Alcune delle ”olegettine” a libro paga del Silvio Berlusconi.

Insomma … un puttaniere che ha buttato e che continua a buttare quantità industriali di quattrini soprattutto per comprare ”silenzio”.
Bel personaggetto vero? Non dimentichiamo che continua ad essere in politica e che c’è anche chi ancora lo vota!
Come definire noialtri popollo italico? Deficienti sarebbe sufficiente? Naaa …

Alla prossima

Elena