Archivi tag: fratelli

Il ”Premierato” di Giorgia…

Pensierino del mattino …
Parliamo del Premierato tanto voluto dalla ‘’cristiana madre’’.
La Signora in questione che cosa vuole?
Vuole un Primo Ministro eletto dal popolo con una maggioranza ‘’bulgara’’ garantita in parlamento.
Per avere la maggioranza garantita in parlamento serve una legge elettorale che assicuri al Premier di avere la ‘’sua’’ maggioranza.
Quindi si dovrà pasticciare nuovamente la legge elettorale, che già fa acqua da tutte le parti, infatti gli eletti non rappresentano i cittadini, ma fanno gli interessi di ‘’CHI’’ li ha seduti su quegli scranni grazie a liste confezionate ad hoc. (Non vorrete mica dirmi che la Santanchè, tanto per fare un nome, si batta per il benessere di noi cittadini vero?)
Morale, per farla breve la Meloni si farà la ‘’sua’’ maggioranza nominando chi le pare per potersi garantire il potere di far quel che le pare.
Ma c’è un altro ‘’pastrocchio’’ in atto, che sarebbe l’autonomia differenziata.
Alla fine dei fini con l’autonomia differenziata le Regioni decideranno da sole che cosa vogliono fare.
Per esempio, diciamo che il Veneto voglia fare un commercio con l’estero con regole sue? Facciamo finta che lo faccia e che a lui si accodino Lombardia e Piemonte… che cosa deciderà in merito il ‘’Premier’’ eletto dal popolo? Quale potere avrà per giustificare un Ministero centralizzato di Commercio con l’Estero?
Nessuno! Una emerita cippa! Nonostante la ‘’sua’’ maggioranza non avrà più voce in capitolo visto che c’è l’autonomia.
Oppure, peggio ancora, creeranno un’altra miriade di decreti, leggi e ”leggiucchie” per coordinare quel che resta di pertinenza dello Stato e quale sarà quello delle Regioni.
Morale della favola?
Si stanno infilando in un casino senza senso.
Alla faccia della semplificazione! Volevano ‘’semplificare’’ e ridurre le troppe leggi? Ma… così lo vogliono fare?
Qui stanno bloccando tutto nel solo nome del ‘’potere’’!
Altro che ‘’Fratelli d’Italia, costoro stanno riducendo l’Italia a Brandelli!
Grrrr…

Alla prossima

Elena

Certo che con ‘sti antenati … non è che possiamo essere …

… il festival della correttezza!

Secondo la Genesi Dio ci mise una settimana per creare il mondo, e lo fece in questo ordine:

Il Primo giorno separò la Notte dal Giorno
Il Secondo giorno separò il Cielo dal Mare
Il Terzo giorno creò alberi e piante varie
Il Quarto giorno creò il Sole e la Luna
Il Quinto giorno creò pesci e uccelli
Il Sesto giorno … tenetevi forte, creò gli animali e finalmente, ciliegina sulla torta,   l’ Uomo! Quello che avrebbe dovuto essere il suo ‘’capolavoro’’!
Il Settimo giorno … stanco morto decise di Riposarsi.

Naturalmente per i suoi ‘’beniamini’’ riservò una situazione di privilegio, infatti mise Adamo ed Eva nel Paradiso Terrestre. Un posto da favola dove c’era di tutto di più e dove i due stavano come dei pascià!
Credeva di far loro un piacere, invece … i due, appena messi lì hanno subito iniziato a ‘’far casino’’!
Eva, tanto per cominciare, ha subito mangiato l’unica cosa che non avrebbe dovuto mangiare!
Ma cribbio, aveva di tutto di più. Siamo certi che Dio, nella sua infinità ‘’bontà’’ non li avesse certo creati per metterli a ‘’dieta ferrea’’.
Quindi avranno avuto frutta, verdura e carne e pesce a volontà … di che star più che contenti no?  Macché! Eva non soddisfatta del ”tran tran” quotidiano … si è fatta ‘’infinocchiare’’ da quella bestiaccia del ‘’serpente’’, e ha mangiato l’unica cosa che non doveva! La mela!
Che poi … che sarà stato mai … ‘na mela! Pure il Signore però … che brutto carattere!
Morale della favola. Il Signore li ha cacciati via dal paradiso terrestre, con tutte gli annessi e connessi, sul genere: ‘’tu uomo ti guadagnerai il pane con il sudore della fronte… tu donna ‘’partorirai con dolore’’ … etc… etc…

E anche lì, abbiamo subito aggirato le ire del Signore tant’è che l’uomo … nell’arco del tempo si è organizzato per sfruttare altri  uomini,  meno fortunati, in maniera da non faticare personalmente … mentre noi donne ci facciamo fare il ”cesareo” e chi si è visto si è visto.

Ma questo è un altro discorso … ora torniamo ai nostri ”progenitori”.
Adamo ed Eva, iniziarono a ‘’faticare’’ e nel frattempo, non sapendo che cosa fare la sera, misero presto al mondo due bambini: Caino ed Abele sperando che, una volta cresciuti, potessero dare una mano a ‘sto povero Adamo che lavorava come una ‘’bestia’’!
Invece che cosa fanno ‘sti due bambini? Vanno d’accordo come dovrebbero andare dei buoni fratelli? Macché! Sono solo in due ma si odiano al punto tale che Caino ammazza Abele!

vitaepensiero_caino_abele_934193
Mò … siamo onesti … ma se noialtri discendiamo da personaggi simili … ma che speranze abbiamo?
Secondo me, la versione ‘’creazionista’’ è troppo penalizzante! E’ molto meglio quella ‘’evolutiva’’ … in fondo, si sa che la natura è ‘’cattiva’’!

Alla prossima

Elena