Archivi tag: telefonata

Povera Meloni, capitano tutte a Lei…

Et voilà, adesso è saltata fuori una telefonata in cui la nostra Presidente del Consiglio – un paese del G7 – ha discusso di delicatissime vicende internazionali, ignara di parlare con due comici russi.
Ma possibile che nessuno controlli con chi parla ‘sta creatura?
Gli passano il primo pirla che telefona e lei gli racconta vita morte e miracoli dei fatti nostri?
Alla faccia dell’Intelligence!
Mi viene però il dubbio che questo sia un errore tutto interno di cui il governo dovrà assumersi la responsabilità e anche prendere contromisure.

Chi ha passato la comunicazione sarà stato/a un fedelissimo ma... anche un pò pirla.

Chi ha passato la comunicazione sarà stato/a un fedelissimo ma… anche un pò pirla.

Risulta infatti che nè la Farnesina nè i servizi di ”Intelligence” fossero stati informati di ‘sta telefonata tra la nostra Giorgia e il ‘’presunto’’ diplomatico africano.

Quindi nessuna verifica preliminare sarebbe stata fatta, come invece la prassi vorrebbe.

Però … quando al comando c’è il tanto agognato ‘’Uomo forte’’ i controlli da fare li decide poi lui o no? Se a passarle la telefonata è stato una/uno che lei stessa ha messo in quella posizione, come fare a non fidarsi?

Che poi chi ha passato la comunicazione non sia magari all’altezza del compito che gli si è affidato importa poco, l’importante è che sia un/una ”fedelissimo”.
Solo che i ”fedelissimi” a volte sono anche un pò ”pirla” e quindi fanno pasticci.

Quando al potere c’è uno/una che fa di testa sua in autonomia, può anche succedere che sbagli.

Ce lo ricordiamo tutti il fatto di Ruby Rubacuori, la cosiddetta nipote di Mubarak no? Quella che era stata tirata fuori dal commissariato e che era andata a recuperarla la Minetti vero? In autonomia l’allora Primo Ministro aveva raccontato una ”palla” mostruosa forte del suo potere.

Adesso pensate al ‘’potere’’ che potrebbe avere un Primo Ministro quando, come vorrebbe questo Governo, verrà eletto direttamente dal ‘’Popolo’’!

Quello stesso popolo che, tra Gesù e Barabba, non ebbe esitazioni a salvare quello sbagliato?

Mah… andiamo lentamente a scatafascio senza nemmeno rendercene conto. 🙁

Alla prossima

Elena