Archivi tag: votate

A cosa serve la Riforma Costituzionale sul PREMIERATO?

Pensierino del mattino…
A cosa serve il Premierato tanto voluto da Fratelli d’Italia, Forza Italia e Lega?
Serve a migliorare il Paese o serve ad aumentare il potere di CHI tiene il manico della situazione italica?
Non scervelliamoci troppo, facciamo prima a dire che è propedeutico esclusivamente alla seconda opzione.
D’altronde, se i nostri Padri Costituenti non avevano previsto un Premierato, specialmente uno fatto alla ‘’oiseau du Chien’’ come questo, lo avranno fatto ben con cognizione di causa si o no? Non penseremo mica che, per esempio, Calamandrei fosse dello stesso ”stampino” di quelli in carica oggi no?
E per quale motivo avevano messo in Costituzione un sistema diverso?
Semplice, visto che uscivano da una dittatura, si erano ben guardati dal mettere troppo potere nelle mani di uno solo, ed avevano optato per un bilanciamento corretto dei tre poteri. Per memoria: Legislativo, esecutiv e giudiziario, poteri che quelli in carica oggi cercano di addomesticare e di assoggettare in tutti i modi, mandando all’aria così i pilastri della democrazia.
Costoro vogliono far eleggere a noialtri il Premier! Dandoci così l’impressione di decidere ”NOI”!
Questo, altro non è se non un ”amo per boccaloni”! D’altronde… la ”rete” serve a prendere pesci.
Insomma quella che ci sta ‘’vendendo’’la Vanna Marchi in carica è una fregatura!
Non dimentichiamo che i quesiti referendari ormai sono al becero livello di: ‘’Preferisci essere: ricco bello e giovano, oppure povero, brutto e vecchio’’?

Ma quanto ci manovrano costoro? Ce ne rendiamo conto si o no?
Si direbbe proprio di no.
Abbiamo una legge elettorale che fa acqua da tutte le parti, e non ce ne rendiamo nemmeno conto! Un parlamento di lacchè e nominati che fanno quel che gli dicono di fare i capi partiti e che di noialtri non gliene può fregar di meno!
Eppure noi ”popollo” felici e contenti diciamo: ‘’Che bello! Eleggiamo noi il premier! Decidiamo noi’’!
Dunque… immaginate, solo per ipotesi eh, una informazione asservita al Governo, che cosa succederebbe? Verrebbe portato avanti un nome deciso a monte, martellandoci le meningi ed elogiandolo come una miracolosa crema per la faccia, et voilà! Il gioco è fatto! Noi popollo sceglieremmo il nome che ci propineranno in continuazione. Purtroppo il problema della Democrazia funziona solo quando la popolazione è ”libera” ed ”evoluta”! Quando invece si ”involve”, per un motivo o per l’altro vengono fuori i Putin ed i Trump!
Ma torniamo a noi e facciamo un esempio recente. Ci hanno venduta come la soluzione a tutti i mali, la riduzione dei parlamentari e noialtri l’abbiamo digerita come la panacea di tutti i mali.
D’altronde… noi non andiamo oltre al becero: ‘’meno sono meno stipendi paghiamo’’!
Ma… siamo sicuri di aver scelto bene?
Invece di pretendere una legge elettorale degna di tal nome, quindi con parlamentari che rappresentino ‘’NOI’’ e che legiferino per il bene della collettività e NON di chi li siede su quegli scranni, abbiamo preferito ridurne il numero.
Risultato? Oramai il lavoro delle commissioni è quasi del tutto paralizzato: deputati e senatori vanno solo quando si vota e quindi tutta l’attività di conoscenza e di stesura collettiva delle norme (Leggi) non c’è più. Contenti?
Ecco che cosa procurano gli ‘’slogan’’ sempre alla ‘’Oiseau du Chien’’! Grrrrr…
Quindi cerchiamo di metterle in moto in autonomia ‘ste nostre meningi.
D’altronde… tra Barabba e Gesù avevamo forse avuto dei dubbi! Macché!
Oggi abbiamo davanti agli occhi che cosa significa ‘’troppo potere’’ nelle mani di pochi. Facciamo qualche nome come esempio? Putin… Nethanyahu, Assad…

Quindi pensiamoci bene a quello che stanno combinandoci… please…

Alla prossima

Elena