Canta Napoli …

Il rientro dalle vacanze estive e la ripresa, a pieno regime delle attività del Club Italianiste de Provence, è stato caratterizzato quest’anno dall’evento organizzato da Giuseppe Comes, il direttore del coro ‘’Note azzurre’’ e dalla Presidentessa del Club, Josiane Connan.

Grazie a loro, noialtri abbiamo potuto godere della presenza di un duo d’eccezione. Direttamente dall’Italia sono arrivati Mariano Perrella ed Isabella Alfano e si sono esibiti nello spettacolo ‘’Canta Napoli’’ alla Sala Félix Martin di Saint Raphael.

Isabella Alfano e Mariano Perrella alla Sala Felix Martin di Saint Raphael

St. Raphael durante lo spettacolo Canta Napoli

Saint Raphael, seconda parte dello Spettacolo, qui Isabella Alfano e Mariano Perrella cantano assieme a Giuseppe Comes. (Le foto sono fatte dalla sottoscritta con il cellulare … quindi portate pazienza)

Inutile dire che, per chi ama la musica napoletana, si sia trattato di un autentico regalo! La musica è un linguaggio ‘’universale’’ che arriva a tutti quanti, indipendentemente dalla lingua materna.  La musica napoletana inoltre è talmente conosciuta che sfido chiunque a sentire le prime note di ‘’O sole mio’’ e non riconoscerla! La sera dello spettacolo alcune mie amiche, tra cui una tedesca ed un’olandese erano entusiaste! 

Ma torniamo ai nostri due artisti.

Iniziamo da Mariano Perrella, che già molti conoscono in quanto aveva partecipato, a titolo gratuito grazie all’amicizia che lo lega a Giuseppe Comes, allo spettacolo organizzato nel 2016 dal CIP e dal Municipio di Frejus, per la raccolta di fondi da destinare ai terremotati.

Perrella è un affermato musicista italiano. E’ un cantautore, un chitarrista, un pianista e, da vero napoletano, suona benissimo il mandolino. Nella sua carriera ha suonato e registrato per grandi artisti italiani come Domenico Modugno (l’interprete di Volare), Massimo Ranieri, Renato Zero, Nino Manfredi, Gabriella Ferri, Mia Martini, Rino Gaetano, Renato Rascel, Gigi Proietti e tanti altri ancora. Ha scritto musica per alcuni film e per alcune emissioni televisive.

Ed eccoci ora alla giovane promessa della musica italiana, Isabella Alfano.

Come non spendere due parole sulla bellezza di questa giovane donna? Isabella ha ventisette anni, è alta, snella, gode della carnagione ambrata delle donne del Sud e, per farla breve, somiglia fisicamente a Sophia Loren, il che la dice lunga sulla sua bellezza. Isabella gode però di un’altra dote che, considerato il mestiere scelto, la rende perfetta.  Ha una bellissima voce: potente, calda, avvolgente e, pur essendo romana di nascita, interpreta alla perfezione la musicalità della ‘’parlata napoletana’’.

Isabella è la prima vocalista del cantante italiano Edoardo Vianello, ha partecipato e vinto numerosi concorsi destinati ai giovani cantanti, è stata tra le finaliste nella categoria ‘’giovani’’ al festival della canzone italiana di Sanremo e, attualmente, studia musica e canto al Saint Louis College of Music di Roma (°)  ed è prossima alla laurea. Isabella però, prima di fare questa scelta, era iscritta a Giurisprudenza. Una scelta quasi obbligata visto che è la figlia di una mamma che lavora nella Polizia di Stato e di un papà carabiniere. Ebbene si, Isabella è figlia di due membri delle forze dell’ordine italiane e quindi diciamo che, fin da piccoli, lei e suo fratello sono stati ‘’inquadrati’’ a certi valori e a certi comportamenti.

Ora … scegliere questo tipo di ‘’carriera’’, lasciando la facoltà di legge, ha portato molto probabilmente un pò di scompiglio nella vita degli Alfano, ma, alla fin dei fini tutto si è sistemato. Quando amore, rispetto e passione convivono in maniera equilibrata, le soluzioni si trovano sempre. 

Secondo me avere delle passioni nella vita aiuta moltissimo. Ho un rispetto enorme per chi vive della propria ‘’arte’’. Inutile fare l’avvocato infelice, molto meglio fare l’artista e vivere ogni giorno con passione.

Isabella e Mariano si sono incontrati grazie all’amico comune Edoardo Vianello ed hanno iniziato il loro sodalizio musicale con successo. Recentemente hanno registrato il CD, ‘’Una chitarra e due voci’’, che ovviamente ho già comprato. 

eccolo qui …

Che dire? Grazie ancora di tutto cuore ad Isabella e Mariano per le due bellissime serate che ci hanno regalato. La prima, al Teatro di Saint Raphael e la seconda, molto più conviviale, al ristorante la ‘’Bella Trattoria’’ di Frejus, dove, come due amici, hanno suonato e cantato con noi un pò di tutto.

Isabella e Mariano gentilmente si sono prestati a suonare e cantare in una serata conviviale alla Bella Trattoria di Frejus.

Un ringraziamento particolare al CIP che, per molti di noi, è diventato ormai una sorta di ‘’famiglia’’con cui passare momenti piacevoli. Credo fosse proprio quello lo scopo del suo fondatore, lo scomparso Learco Calitri che tutti ricordiamo con affetto. 

Alla prossima

Elena 

 

 

(°) Collegio autorizzato dal MIUR,  l’Istituto di alta formazione artistica e musicale.

Ho conosciuto Mariano Perrella! Chi lo avrebbe mai detto? 🙂

Canta Napoli …ultima modifica: 2018-10-27T10:34:37+02:00da elenasaita
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento