St. Aygulf … e piove … e piove … e piove …

St. Aygulf,  23 novembre 2019

Qui piove a dirotto ormai da una settimana, vento e pioggia quasi costanti. 

Pur vivendo in una casa accogliente ed asciutta, ci sono dei piccoli ‘’fastidi’’ che mi disturbano; tipo, ad esempio, l’acqua che si infiltra attraverso le porte scorrevoli della veranda e della porta finestra. Normalmente non succede, ma quando la pioggia è tanta ed il vento è forte non c’è silicone che tenga. 

75625383_10215515766583522_8451589550752399360_n

La cosa mi obbliga ad asciugare in continuazione, viceversa, il pavimento della veranda, che si collega direttamente senza nessuna porta divisoria, con quello della cucina, si ‘’allaga’’. 

Il fastidio non è solo dovuto al dover asciugare continuamente, ma anche alle impronte che lasciano in giro per casa, dopo esser passati sul pavimento ‘’umido’’ della veranda: cane, gatto e marito.

Stamattina abbiamo anche scoperto che,  purtroppo, uno dei ‘’tombini’’ del giardino si è intasato e l’acqua si sta raccogliendo ad un livello preoccupante. Se sale ancora un pò, finirà in piscina con tutti i guai connessi. 

76730147_10215515767183537_2560037715164790784_n 76652020_10215515767583547_9114875759888957440_n

Stamattina sono già uscita, bardata come un pescatore norvegese, per cercare di togliere le ostruzioni dal tombino, ma purtroppo il problema è ‘’interno’’ alla condotta e non solo dovuto alla griglia intasata dalle foglie cadute. Quindi al momento sto pensando. Credo che prenderò un tubo dell’acqua, lo farò riempire e lo  srotolerò  sul pavimento fino alla ‘’discesa’’ del terreno, in tal modo l’acqua dovrebbe, almeno in parte,  per effetto dei ”vasi comunicanti”,  incanalarsi lì e non entrare in piscina. 

Proviamo …

72849688_10215515772143661_8428461890597814272_n 77016743_10215515772503670_7298524521223421952_n

Io mi lamento della faccenda, non ho nessuna voglia di fare ‘sto lavoro. Stamattina contavo di farmi una doccia tranquilla e di lavarmi i capelli con calma,  ma … se penso a come vivono i poveri disperati negli accampamenti profughi, mi vergogno profondamente delle ”mie lamentele”.

C’è qualche cosa di terribilmente sbagliato nel Mondo. Perché degli esseri umani non possono andare dove vogliono? Perché devono esser tenuti prigionieri in campi profughi? Perché devono rischiare la morte in mare mentre quello che vorrebbero è solo vivere dignitosamente? Perché? 

Alla prossima

Elena

 

Ah … per la cronaca, il tubo immerso nell’acqua, funziona! 

St. Aygulf … e piove … e piove … e piove …ultima modifica: 2019-11-23T09:05:13+01:00da elenasaita
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento