La radiografia impossibile causa Covid …

Trino 14 gennaio 2022

I primi di ottobre il medico di base mi aveva prescritto una radiografia al polso sinistro, quello rotto, operato e guarito storto.
L’appuntamento mi era stato dato per oggi, 14 gennaio, a Vercelli all’Ospedale Sant’Andrea alle 8,40.
Stamattina parto da Trino per tempo, vado a Vercelli con la prescrizione, l’appuntamento, le vecchie lastre, il Green Pass rinforzato e la mia mascherina FP2.

Naturalmente proprio stamattina il Comune di Vercelli aveva preventivato la potatura degli alberi davanti all’ospedale, quindi il parcheggio era introvabile. Faccio un paio di chilometri avanti e indietro e alla fine lo trovo, un pò lontanuccio ma va bene lo stesso, due passi in più non hanno mai ucciso nessuno, anzi.

Arrivo all’ingresso dell’ospedale dove una folta coda di persone è in attesa di entrare, giustamente causa Covid, si entra uno per volta, anche perché il personale che effettua il primo controllo non è poi tantissimo, si riduce infatti ad una sola persona.

Quando tocca a me, l’infermiera addetta mi prende la temperatura che è normale, controlla il Green Pass che è ‘’rinforzato’’, controlla la mia prescrizione e gentilmente mi dice: ‘’Vada a casa’’!
???? Come vada a casa? Mi viene risposto che sono ammessi solo i ‘’casi urgenti’’ e, visto che il mio non lo è, devo aspettare che la situazione Covid migliori.
D’altronde, come dar loro torto? Giro quindi, come si suol dire, ‘’la testa al ciuccio’’ e torno a casa, dove mio marito mi accoglie con un:’’ Già qui? Cribbio che efficienza’’! Gli spiego il tutto e poi mi faccio un caffè.

763157cb-5626-4754-938f-b4d2670190a0 2

Mi terrò il polso storto, tanto … mi ci sono abituata.

Alla prossima

Elena

La radiografia impossibile causa Covid …ultima modifica: 2022-01-14T10:19:33+01:00da elenasaita
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento