Archivi tag: olgettine

Berlusconi è un ‘’santo’’? Com’è che dà prestiti a fondo perduto?

E’ un filantropo oppure deve nascondere qualche cosa? Ma … che sia ricattabile?

Secondo un articolo del Corriere della Sera sono almeno 75 i casi di ‘’pagamenti’’ a fondo perduto censiti e Francesca Pascale sembrerebbe l’ultimo caso.

A Francesca Pascale, alla fine del loro ‘’amore’’ Berlusconi ha elargito qualche cosa come 20 milioni ‘’una tantum’’, più un milione l’anno di ‘’mantenimento’’ e la possibilità di continuare a vivere nella nuovissima Villa Maria di Casatenovo. Non male vero?

Eccolo qui con la ”sua fidanzata” . La Francesca Pascale è spuntata fuori durante il casino delle ”cene” … come avrebbe potuto fare sesso con delle prostitute mentre era presente la sua fidanzata?

Dal 2010 a oggi, tra sentenze del tribunale poi cancellate e ‘’prestiti infruttiferi’’, sono parecchie le persone a cui Berlusconi ha elargito assegni con un importo superiore ai sei zeri. Dal divorzio miliardario con Veronica Lario … alla meno conosciuta, signora Miranda Anna Ratti, moglie del fondatore di Forza Italia Marcello Dell’Utri, condannato in via definitiva a sette anni per concorso esterno in associazione mafiosa.
Alla famiglia dell’ex senatore, mentre quest’ultimo si trova rinchiuso nel carcere di Parma, tra il novembre del 2016 e il febbraio del 2017 Berlusconi ha fatto avere una cifra superiore ai tre milioni di euro. La dicitura è ‘’prestiti infruttiferi’’, soldi cioè che presti ma che sai che non rivedrai mai tornare indietro. Questi quattrini sono quelli che si sono ”trovati” ma va a sapere quanti altri ce ne sono stati.

Berlusconi e Dell’Utri fondatore di Forza Italia. Condannato con sentenza definitiva per concorso esterno in associazione mafiosa.

Altri prestiti infruttiferi Berlusconi li ha dati a l’ex ”agente delle star ”Lele Mora ed all’ex direttore del Tg4 Emilio Fede, ”premiati ”con la bellezza di 2,8 milioni di euro. Per cosa? Ma per le ”donnine” che partcipavano alle cene eleganti naturalmente.
Non dimentichiamo poi che, secondo la dichiarazione di Verzini, l’avvocato che difese Ruby e che poi si suicidò in Svizzera, Berlusconi avrebbe effettuato un pagamento di 5 milioni di euro eseguito tramite la Commercial Bank di Antigua su un conto presso una banca in Messico. Di questi, due milioni sarebbero stati dati a Luigi Risso, allora compagno della El Mahroug (altra fanciulla minorenne che partecipava alle sue ”cene eleganti”) mentre i restanti tre sarebbero andati direttamente a Ruby attraverso il Messico e Dubai. A detta di Verzini, il regista dell’intera operazione sarebbe stato Niccolò Ghedini, allora avvocato di Silvio Berlusconi nonché, ‘’guarda i casi della vita’’ anche senatore della Repubblica Italiana nelle file di Forza Italia!
Non dimentichiamoci poi del ragionier Giuseppe Spinelli, il contabile di Silvio Berlusconi che aveva a ‘’busta paga’’ le “Olgettine”. Costoro venivano retribuite per le serate ad Arcore. Un caseggiato intero di prostitute usate per le ‘’serate eleganti’’ e che bisognava pagare affinché stessero zitte.

Alcune delle ”olegettine” a libro paga del Silvio Berlusconi.

Insomma … un puttaniere che ha buttato e che continua a buttare quantità industriali di quattrini soprattutto per comprare ”silenzio”.
Bel personaggetto vero? Non dimentichiamo che continua ad essere in politica e che c’è anche chi ancora lo vota!
Come definire noialtri popollo italico? Deficienti sarebbe sufficiente? Naaa …

Alla prossima

Elena

Povero ‘’Silvio’’ …

Come ormai tutti sappiamo, la Cassazione confermando la sentenza della Corte d’Appello,  ha respinto pochi giorni  fa il ricorso di Berlusconi che lo vede in contenzioso con Veronica Lario, sua ex moglie,  e lo obbliga ancora a pagarle un assegno di due milioni di euro al mese.

Veronica Lario

La Cassazione motiva la sentenza spiegando che, non essendo i due ancora divorziati, resta in vigore il ‘’dovere di solidarietà’’, il che significa che il più abbiente dei due deve continuare a mantenere il ‘’tenore di vita’’ al meno abbiente.
Poveretto … fa persino pena, sembra ormai di sparare sulla ‘’Croce Rossa’’ !
Il buon Silvio, da me affettuosamente chiamato ‘’lognomolaccatodibiaccamarroneintesta’’ sta, nonostante tutti i suoi soldi, diventando vecchio. La cosa deve procurargli a livello emotivo dei drammi senza senso.
Uno che si è sempre vantato di essere una sorta di ‘’super-uomo’’?  Uno che per mantenere la ‘’giovanile virilità’’ ha ingurgitato tonnellate di Viagra?  Uno che si è fatto trapiantare i capelli mille volte, e che alla fine,  ha dovuto abdicare ai trapianti falliti ed optare per una pennellata di biacca marrone sul cranio? Uno che a furia di insistere sul ‘’sano colorito’’ è diventato ‘’arancione’’ ? Come fa un personaggio simile ad accettare il passare degli anni?
Primo o poi, volente o nolente, utilizzerà il mausoleo che si è fatto costruire ad Arcore.

La bandana serviva a proteggere il ”trapianto” di capelli …

più che capelli si direbbe una ”mano di biacca marrone” …

l’ingresso della Tomba Mausoleo che si è fatto costruire nel giardino di Arcore …

Comunque, visti e considerati tutti i guai che ha procurato al sistema giudiziario, legiferandogli contro quando era al Governo, questa sentenza ben gli sta!

Quel che colpisce noi, comuni mortali,  di questa faccenda, più che la sentenza in sé … è l’importo a crearci dei problemi! Due milioni di euro al mese!  Ma vi rendete conto? Vogliamo parlare di ”ridistribuzione del reddito”? Grrrr …
Noi … non sappiamo nemmeno bene come siano fatti due milioni di euro!

Lui … che si vantava di non aver ‘’mai pagato una donna’’ …

Alcune infatti le faceva pagare direttamente a noialtri, visto che sue ‘’fiamme’’ pare siano diventate senatori, deputati, ministri e assessori.
Altre ‘’fiamme’’, 21 per l’esattezza, le aveva addirittura messe a ‘’libro paga’’,. Mandava infatti mensilmente un ragioniere all’Olgiata a consegnar loro 2.500 euro nell’immobile dove le ospitava, gratuitamente,  tutte assieme.

Le teneva tutte assieme probabilmente per rendere più agevole il lavoro al ragioniere! Ah … l’efficienza lombarda!

Lo ‘’gnomolaccatodibiaccamarroneintesta’’ ha avuto il coraggio di affermare di pagare queste ”donzelle”, solo ed esclusivamente in quanto filantropo con il ”cuore tenero” di natura!   I magistrati invece sospettano le pagasse affinché le ”donzelle” in questione non raccontassero che cosa avveniva durante le ‘’cene eleganti’’ ad Arcore, casa del Primo Ministro italiano!
Tra le sue ”fiamme” ecco la bella marocchina ‘’Ruby’’ rubacuori che si è sistemata a ‘’vita’’, giurando in cambio pare di due milioni di euro, di non aver mai avuto con lui rapporti ‘’carnali’’ e che il buon ‘’Silvio’’ fosse solo una sorta di ‘’padre premuroso’’.

La bella Ruby, minorenne all’epoca delle ”cene eleganti” ad Arcore …

Insomma … ha voluto fare il ‘’galletto’’ in giro con tutte le fanciulle che gli capitavano a tiro? … mò Veronica si vendica! Il Silvio ha trovato ‘’pane per i suoi denti’’!

Alla prossima
Elena