Archivi tag: Premier

PICCONATE ALLA GIUSTIZIA …

E adesso anche la picconata alla Giustizia! La separazione delle carriere.
Ora, onestamente, anche se non siamo laureati in Giurisprudenza, come facciamo a non renderci conto che questa manovra non ha nulla a che fare con la vera necessità della Giustizia che sarebbe poi quella della velocità della stessa?
L’apparato giudiziario è sotto organico da sempre, corrono avanti e indietro come dei matti, non hanno nemmeno il tempo di consultare le carte come dovrebbero. Cosa questa che fa tanto comodo a qualcuno!
Leggete per favore il libro ‘’Toghe Rotte’’ dello scomparso, troppo presto, Bruno Tinti e vi renderete meglio conto della loro situazione.
Nel tempo il Berlusconi e i suoi accoliti hanno legiferato per salvarsi il fondello, accorciando le prescrizioni ed aumentando la lunghezza dei processi.
Maniera questa che, se possiedi un buon avvocato, è uno scherzo far andare le tue rogne in prescrizione. E tutti sappiamo che i colletti bianchi di ‘’buoni avvocati’’ ne hanno a profusione.
Coppi un esempio lampante per tutti.
Ovviamente i buoni avvocati non li hanno i poveri cristi, i quali, difesi da distratti avvocati d’ufficio, guarda caso finiscono tutti in galera.
Tant’è che le nostre carceri scoppiano di extracomunitari e di drogati, vigliacco se ci trovi un ‘’colletto bianco’’!
Ma lasciamo perdere queste ”sottigliezze’’.
Il problema vero di questo Paese, e di cui pare NON si renda conto quasi nessuno è che ‘sta destra sta dando picconate a secoli di lotte e di conquiste!
Riflettete un attimo… se il Primo Ministro viene eletto da noi ‘’popollo’’, facendoci credere che lo scegliamo noi, cosa questa non vera, perché ci faranno un lavaggio tale di meningi che noi voteremo quello che ci dicono di votare.
Notoriamente noialtri tra Barabba e Gesù, non è che avessimo avuto dei dubbi no? E all’epoca il potere non aveva nemmeno i media a disposizione, figuriamoci adesso.
Quindi che cosa potrebbe succedere?
Che costui/costei dovrebbe avere un Parlamento dalla ‘’sua’’ parte per poter Governare serenamente, quindi? Quindi farà in modo che questo avvenga.
Se la Giustizia viene addomesticata e quindi non più autonoma, che ne sarebbe della sacra autonomia dei tre poteri per garantire la democrazia?

image

Il Premier avrebbe in mano il potere legislativo, quello esecutivo e quella della Giustizia.
La stampa l’hanno già imbavagliata da tempo … ergo…
Ci rendiamo conto che stiamo tornando indietro alla velocità della luce? SI o NO?
Guardate che qui la situazione è grave… ma tanto!
Se alla prossima tornata elettorale non daremo un colpo di reni, ma continueremo ad assecondare ‘sta becera destra ne usciremo con le ossa rotte.
Ma poi, come al solito, se a votare ci vanno solo Genoveffa, Anastasia e Cenerentola… vinceranno sicuramente le prime due, ma non è detto che Cenerentola avesse torto!

Quindi andiamo a votare tutti e… possibilmente NON la destra.

Alla prossima

Elena

.-.-.-.-.-.

copiare ed incollare sul proprio browser per ascoltare l’opinione di Paolo Borsellino: https://www.youtube.com/watch?v=hMkLxqH0ugs

Qualcuno ha capito cosa intende fare la Meloni per ridare slancio al nostro Paese?

Pensierino del mattino …

La Meloni chiede elezioni dall’inizio di questa legislatura e uno si immagina che abbia le idee chiarissime sul come procedere per, secondo lei, salvare il Paese da quello che, sempre secondo lei, è il ‘’disastro Draghi’’! Il fatto che la nostra economia con Draghi crescesse pare non importi a nessuno. Ma tant’è …

Comunque … dov’è ’sto programma che vorrebbe attuare per rilanciare il Paese? Dove? Visto che vuole fare la Premier, cosa conta di fare?
Dall’intervista fattale dall’amica ‘’Fox News’’ il risultato è stato il ‘’vuoto cosmico’’. Persino la giornalista di Fox News – giornale trumpiano – è rimasta delusa.
Lanciare slogan dicendo che vuol aiutare l’economia reale, è facile e lo possiamo dire tutti ma … che cosa intende esattamente? Mistero …

Politici come lei ce ne sono tanti. Troppi. Un pò di serietà non farebbe male. Invece? Invece noialtri, come al solito, diamo retta a quelli che promettono mari e monti. A quelli che con una ”sicumera” da quattro soldi parlano come giocatori di poker e/o incantatori di serpenti.
Molto più prosaicamente nello schieramento politico a cui diamo fiducia, vogliamo vedere quello che in realtà non c’è. Vogliamo i miracoli che, per ovvi motivi, nessuno sa fare.
Quando troviamo qualcuno con i ‘’piedi per terra’’ non ci piace.
Siamo immaturi noi e i nostri politicanti, che altro non sono, se non la nostra stessa emanazione. La classe politica non arriva mica da Marte; è la nostra estensione e ci somiglia tantissimo.
Infatti, quando ne troviamo uno che, non ci somiglia affatto, non ci riconosciamo e cerchiamo di affondarlo. Troppo complicato quel che vuole fare … noialtri, in fondo, stiamo bene così.
Ci piace parlarci addosso ma scendere a patti con la banale realtà, per fare qualche cosa di buono e uscire dal nostro ‘’comodo MedioEvo’’ ci piace poco.
Mah …
Alla prossima

Elena