Archivi tag: pancia

Una politica scadente per un popolo scadente …

In seguito ai risultati delle elezioni europee, in ‘’rete’’ vedo che moltissimi fanno ‘’analisi’’ …  cercano motivi … cercano ragioni … molti accusano il PD di inconsistenza.

A parte il fatto che si è difeso benino, considerata la situazione da cui è ripartito. 

Io non direi che il PD sia ‘’inconsistente’’ direi piuttosto che, a parte Renzi, i suoi componenti siano meno pagliacci degli altri!

Ma questo non è un ‘’pregio’’ al giorno d’oggi!  Anzi, il fatto di essere ‘’meno pagliacci’’ è  penalizzante nei confronti di un elettorato che vive di GF e di Isola dei famosi!

Gente simile, che è regredita allo stadio ‘’infantile’’ ha bisogno di ‘’pagliacci’’ che gli raccontino delle belle favole a cui credere. 

Ma d’altronde … in una società che vive di ‘’consumismo’’ possiamo forse pretendere un popolo di intellettuali?

Il miglior acquirente è notoriamente uno che reagisce alla ‘’pubblicità’’! Più la ‘’pubblicità’’ è buona ed è mirata più lui sente che ”deve” comprare quel prodotto.  E la ”Bestia” di Salvini è persino più incisiva della ”Casaleggio&Associati, quindi …

Non per vantarmi ma io non ho comprato scarpe per anni! Vi ricordate quando vendevano le scarpe da donna con quella punta assurda? Ecco, dato che io non mi sono mai temperata i piedi come le matite, non ho mai acquistato quegli orrori,  e vi dirò che sono vissuta benissimo ugualmente anche con le scarpe vecchie. 

Ovviamente per essere le  ‘’vulnerabili/vittime’’ della pubblicità bisogna essere molto più vicini ai ‘’carciofi’’ che non ai ‘’filosofi’’! Un ‘’filosofo’’ non sente la necessità di cambiare il divano a ogni più sospinto! Il ‘’carciofo’’ invece si! Anzi se non lo cambia si sente defraudato di qualche cosa! 

Quindi con ‘’metodo’’, nell’arco del tempo, per avere degli ottimi ‘’acquirenti’’ hanno abbassato il livello culturale del ‘’popolo’’! A scuola il 6 politico viene dato a tutti e il risultato è che escono dal liceo con la stessa preparazione che un tempo si aveva nelle scuole medie inferiori. Bella roba eh? 

Ai partiti che gridano slogan come ‘’potere al popolo’’ vorrei ricordare che il ‘’popolo’’ , già di suo, tra Gesù e Barabba non aveva avuto dubbi! E tutti sappiamo come siano poi andate a finire le cose per quel povero Cristo abbandonato dal ‘’popolo’’.  

Ma torniamo alla politica che oggigiorno si è abbassata di livello in maniera inquietante.  Chiunque, al giorno d’oggi, può fare ‘’politica’’.  Ma possibile che nessuno si faccia mai delle domande? Come mai, ad esempio, per gestire un’azienda vengano richieste comprovate capacità e titoli di studio, mentre per gestire il ‘’Paese Italia’’ qualsiasi ‘’pirla’’ vada bene? 

I partiti ormai sono alla stregua di un ’’detersivo” che la gente compra, a seconda del messaggio propagandistico, di facile comprensione che viene lanciato, e che fa presa sulle pance di un popolo sempre meno ‘’filosofo’’ e sempre più ‘’perfetto acquirente’’! 

61302647_10214315678542071_7546309624140398592_n

Ma, come nascono, queste nuove ”meteore/partiti/prodotti” alla stessa velocità ”muoiono”! Non mi stupirei se in questo teatro isterico tra pochissimo tempo le cose si ribaltassero nuovamente. Il fatto è che, nel frattempo,  stiamo allegramente precipitando in un baratro senza fondo, dimenticando i problemi reali ed inseguendo chimere cretine. 

Per farla breve, ormai votiamo con la ”pancia” e non con la ”testa” … inutile scervellarsi per trovare delle ragioni logiche, di ”logica” non ce n’è più! 

Alla prossima

Elena 

Italia in mano ai ”giallo-verdi” …

Mò, dopo tutte ‘ste trattative con l’Europa, tutti ‘sti ‘’tira e molla’’ … ci hanno detto un timido ‘’si’’, ma intanto ci hanno anche ricordato che ci ‘’tengono d’occhio’’! 

Salvini-Conte-DiMaio i ”giallo-verdi” …

Siamo trattati come gli adolescenti, evidentemente ce lo meritiamo no? 

 Comunque si direbbe che i due cavalli di battaglia, del tandem Salvini-DiMaio, partiranno il primo di aprile!  Non voglio fare ironia sul ‘’primo di aprile’’ ma è inevitabile che venga da sorridere no? 

Ci siamo capiti no?

Cosa hanno raccontato all’Europa per convincerli del fatto che riusciranno a recuperare soldi?  Vediamo un pò …

Prima cosa hanno detto che taglieranno le pensioni ‘d’oro’ per cinque anni.  Ci saranno cinque scaglioni di tagli, e saranno così ripartiti:

  • – 15% per chi percepisce 100mila euro lordi l’anno, 
  • – 25% tra i 130mila e 200mila lordi, 
  • – 30% fra i 200mila e i 350mila lordi, 
  • – 35% fra i 350mila e i 500mila lordi
  • – 40% per chi percepisce oltre i 500mila euro lordi.  

fonte: sole24ore

Secondo la relazione tecnica sono 16.644 le persone che percepiscono pensioni oltre i 100 mila euro mentre sono 23 quelle che prendono assegni oltre i 500 mila euro. La tabella sopra mostra l’entità del  ‘’risparmio’’. Un risparmio ridicolo ma che fa tanto ”consenso” presso il ”popollo italico”!

Altri soldi li recupereranno vendendo immobili … sperando ovviamente che qualcuno li voglia anche comprare ‘sti immobili. Un conto è ‘’vendere’’ un conto è ‘’voler vendere’’. Conosco gente che ha casa da vendere da 11 anni e ancora non ci è riuscita. Vedremo se lo Stato avrà più fortuna.

Pensano poi anche di incassare denaro da una nuova ipotetica web tax da far pagare ai giganti di Internet, e poi di aumentare i prelievi sulle vincite dei giochi d’azzardo. 

Contano di risparmiare dei soldi bloccando le assunzioni nella Pubblica Amministrazione. Enti pubblici non economici, agenzie fiscali e Università non potranno assumere a tempo indeterminato.

Altri soldi contano di recuperarli con aumenti dell’IVA previsti dal 2020. 

Sono ‘’formidabili costoro’’ ! Dato che avevano promesso che non avrebbero aumentato l’IVA nel 2019 … aspettano il 2020 per farlo! Dal 2020 quindi l’aliquota ridotta IVA del 10% passerà al 13% mentre quella ordinaria passerà dall’attuale 22% al 25,2% per poi diventare del 26,5% nel 2021.

Per il 2020 sono previste anche accise sulla benzina per altri 400 milioni l’anno.

I due cavalli di battaglia promessi dal ‘’tandem’’ al Governo, hanno comunque perso entrambi per strada 2 miliardi rispetto alle previsioni iniziali. 

Il reddito di cittadinanza è passato da 9 miliardi a 6,1 miliardi, anche perché stimano, udite udite …  che a farne domanda sarà solo il 90% della platea potenziale.  Quindi? Mi viene da pensare che a quel restante 10%, che non sa di averne diritto … ciccia! Non prenderanno un soldo, perché mica glielo dicono che ne avrebbero diritto.  Ma poveretti  … A questi 6,1 miliardi va aggiunto però anche il miliardo diretto alla riforma dei centri per l’impiego. Il totale dunque è 7,1 miliardi (e non più 9) 

Pure la quota 100 di Salvini ha ‘’perso’’ per strada due miliardi. Ma al di là di tutto questo, vedremo adesso se otterranno la bollinatura, che va avanti dal 10 di dicembre ma che non riescono a concludere a causa di ‘sti tira e molla con l’Europa.

Ma al di là di tutte queste parole … qualcuno, qui dentro, vede forse investimenti e o riforme miranti alla crescita del paese? Mah …

Alla prossima

Elena 

Vaccini si … vaccini no …

Come siamo strani in questo paese. Vigliacco se a qualcuno interessano i ‘’collegi uninominali’’ nella legge elettorale … in compenso siamo diventati tutti esperti in vaccini e c’è una diatriba senza senso in proposito.

Sono andata a documentarmi su ‘’Santa Rete’’ … ho trovato un sacco di informazioni e sono arrivata ad una conclusione personale.
Se a qualcuno interessa …  legga, se non interessa, ‘’amici come prima’’. 🙂

Cosa sono i vaccini?

I vaccini costituiscono l’arma più potente, e in alcuni casi l’unica, contro diverse malattie. Il loro scopo è quello di spingere l’organismo a produrre anticorpi (soldatini che ci difendono) specifici contro diversi microrganismi. La stessa cosa che fa il nostro corpo quando è contagiato, ma senza i rischi che si corrono quando ci si ammala davvero. Fin qui ci siamo no?

9 months old baby receiving vaccination.

ha 9 mesi e lo stanno vaccinando … salvandolo da malattie come la poliomielite!

Quali sono i vaccini disponibili in Italia?

In Italia esistono una ventina di vaccinazioni e sono offerte gratuitamente dalle Asl. Principalmente contro:
difterite, tetano, pertosse, poliomielite, morbillo, parotite, rosolia, varicella, influenza per le categorie a rischio, epatite B, Haemophilus influentiae di tipo b, pneumococco e meningococco.

Per esser più precisi:

Le vaccinazioni formalmente obbligatorie in Italia erano quattro:

– antidifterica (Legge del 6 giugno 1939 n. 891 – Legge del 27 aprile 1981 n. 166);
– antitetanica (Legge del 20 marzo 1968 n. 419);
– antipoliomielitica (Legge del 4 febbraio 1966 n. 51);
– antiepatitevirale B (Legge del 27 maggio 1991 n. 165).

Tutte le altre vaccinazioni disponibili per l’età pediatrica erano volontarie. Nei fatti, però, la distinzione formale tra vaccini obbligatori e facoltative veniva a cadere, sia perché non venivano praticamente mai applicate le sanzioni previste in caso di non adempimento all’obbligo, sia perché il Sistema sanitario ne ha sempre incentivato l’uso e garantito la gratuità per molte altre vaccinazioni disponibili come:

– morbillo,
– parotite,
– rosolia,
– pneumococco,
– meningococco

Fino agli anni 2005-2007 tutti facevano vaccinare i propri figli … poi però la copertura vaccinale è andata man mano diminuendo.
Secondo il Centro nazionale di epidemiologia, sorveglianza e promozione della salute dell’Istituto superiore di sanità (Iss), ogni anno sono circa 5.000 i bambini che non vengono più protetti contro malattie come poliomielite, difterite e tetano!

Cosa succede se diminuisce la soglia di sicurezza per le vaccinazioni?

Se questa soglia diminuisce si può verificare una recrudescenza della malattia dovuta appunto alla carenza vaccinale del ”cosiddetto gregge” e ne aumenta la capacità infettiva.

Che cosa è la protezione del gregge?

I soggetti regolarmente vaccinati riducono la circolazione dei virus e dei batteri responsabili delle malattie e diminuiscono la possibilità che anche i non vaccinati possano ammalarsi. Questa “immunità di gruppo” – o di gregge o di branco – si realizza quando il 95% della popolazione è vaccinata contro una determinata malattia.
Quando questa percentuale scende anche i bambini regolarmente vaccinati potrebbero esser contagiati dall’agente infetto, che circolando in maniera maggiore potrebbe anche ‘’mutare’’ ed esser molto più pericoloso del ceppo esistente … ovvio che in questo caso il rischio anche per i bambini vaccinati sarebbe molto più elevato!

Le nuove vaccinazioni obbligatorie

Onde evitare questa situazione, considerata la progressiva diminuzione dei vaccini, recentemente la legge su questi ultimi è cambiata. Il DL appena approvato ha l’obiettivo di innalzare i livelli di copertura vaccinale, ormai troppo bassi per molte vaccinazioni, ha innalzato a 12 i vaccini obbligatori per:

– anti-poliomelitica;
– anti-difterica;
– anti-tetanica;
– anti-epatite B;
– anti-pertosse;
– anti Haemophilusinfluenzae tipo B;
– anti-meningococcica B;
– anti-meningococcica C;
– anti-morbillo;
– anti-rosolia;
– anti-parotite;
– anti-varicella.
Rimangono fuori dall’obbligo, ma eseguibili volontariamente, altre vaccinazioni comunque molto importanti per l’età pediatrica, e cioè:

– anti-pneumococcica;
– anti-rotavirus;
– anti-HPV.

Sintetizzando … la decisione di alcuni singoli di non far vaccinare i propri figli, non tanto per un motivo scientifico ma per una decisione presa troppo a ‘’pancia’’, mette a rischio la salute anche di quelli che sono stati vaccinati.

Se qualcuno, per combattere le ‘’cattive’’ multinazionali farmaceutiche, utilizza il sistema di non vaccinare i propri figli, che sarebbe poi come dire: ‘’per fare dispetto a mia moglie mi taglio il pisello’’,  e così facendo mette  in crisi la salute di tutti, a questo punto preferisco una legge dello Stato che obblighi ‘’tutti’’ a vaccinarsi piuttosto di accettare passivamente la decisione di pochi individui strampalati!

Se è vero che la libertà di un individuo finisce dove inizia quella di un altro … direi che in questo caso lo Stato mi stia tutelando. O no?
Alla prossima

Elena